Giornate internazionali di studio del Centro Pio Manzù

16 Aprile 2009 - 05:04

Nel 1969 un gruppo di validi studiosi, provenienti soprattutto dal settore socio-urbanistico, diede vita al Centro Internazionale Pio Manzù sulle strutture geo-politiche ed ambientali. Tale organismo oltre a sostenere attività di studio e formazione relative agli ambiti della macroeconomia e della socio-politica è collegato a nuclei di ricerca con obiettivi affini a quelli dei centri di Milano, Francoforte, Londra e Darmstadt.

Attualmente il Centro Pio Manzù approfondisce le relazioni tra lo sviluppo tecnologico-industriale e le conseguenze che questo ha sugli uomini e la cultura. In particolare si concentra sulla valorizzazione dell’industria nazionale e degli aspetti sociali e culturali delle aree attinenti. Il confronto con realtà internazionali qualifica le indagini effettuate dal centro e commissionate da enti pubblici e privati messe, poi, a disposizione della comunità.

Ogni anno a Rimini si svolge “Giornate internazionali di studio” un forum pubblico internazionale giunto alla sua 35° edizione che riguarderà “La potenza nomade. Valori, illusioni, speranze della gioventù errante”. Dal 23 al 25 ottobre il Teatro Novelli di Rimini ospiterà uno degli eventi più qualificati a livello europeo sulla condizione dei giovani di oggi.

Un focus eccezionale sui linguaggi giovanili, le mode, le espressioni culturali ed artistiche della nostra epoca fino agli aspetti più incerti e preoccupanti come il lavoro precario e il disinteresse politico. Un viaggio nelle diverse realtà della generazione del III Millennio perennemente “errante” che nel suo percorso senza meta esplora ammalianti territori virtuali e realtà caratterizzate da considerevoli cambiamenti economici, tecnologici e socio-culturali.

La partecipazione di esperti della comunicazione, artisti, sociologi, imprenditori, personaggi dello spettacolo, dell’economia e della politica doneranno all’evento maggior spessore e concretezza. Hanno preso parte alle precedenti edizioni Mikhail Gorbaciov, George Bush, Carlo Azeglio Ciampi, Romano Prodi, Jacques Delors, Henry Kissinger, Javier Perez de Cuellar e molte altre illustri personalità provenienti da ogni parte del mondo.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito ed è necessaria una preregistrazione. Ulteriori informazioni sul programma si possono ricevere consultando il sito: www.piomanzu.org