Le Feste dell’Autunno: sapori, profumi e colori

21 Settembre 2009 - 12:09

Abituati alle lunghe giornate di sole e alle temperature calde che l’estate regala, i romagnoli già da metà settembre lamentano i disturbi legati all’arrivo della stagione fredda. Per rimediare a questo inconveniente, ormai da tempi antichi, si organizzano feste ed eventi che sprigionando allegria e buon umore riscaldano gli animi ingrigiti dall’autunno.

E pensare che questa stagione così poetica ha ispirato tanti artisti da Vivaldi all’Arcimboldo fino al grande Italo Calvino. Da settembre a novembre il paesaggio si colora di toni caldi ed intensi e la natura offre frutti deliziosi ed energici che aiutano ad affrontare il freddo in arrivo. Oltre ai prodotti tipici durante le feste dedicate all’autunno si celebrano importanti attività e si rievocano gli antichi mestieri legati all’agricoltura.

Prima fra tutti la vendemmia che è festeggiata a San Giovanni in Marignano, un grazioso borgo del riminese, il 27 settembre in occasione della tradizionale manifestazione intitolata Capodanno del Vino. La notevole esposizione di vini locali è accompagnata da tanti vivaci stand di gastronomia, dal profumo della rustida di pesce e dalle gioiose melodie della musica folk.

In realtà ad aprire la serie di appuntamenti autunnali è la popolare Fiera di San Michele più conosciuta come Fiera degli Uccelli, caratterizzata da un’insolita gara canora tra volatili. L’evento si compone di varie iniziative connesse al mondo della natura, dell’ambiente e al regno animale tra le quali mostre e mercatini di prodotti biologici, per il giardinaggio a tanti altri ancora.

Prende vita il 26 settembre nel bellissimo centro di Santarcangelo e si conclude il 29 settembre, la Fiera di San Michele è un’occasione da non perdere per fare acquisti convenienti. Partecipare a sagre e feste d’autunno è un modo divertente e originale per conoscere i sapori del sottobosco e le tradizioni della Romagna. Per svolgere comodamente questo tour si consiglia di soggiornare negli accoglienti hotel Rimini che oltre ad esercitare prezzi economici sapranno consigliare le mete più interessanti per scoprire questa affascinante provincia.

Nella gastronomia locale un alimento davvero ricco di nutrienti e adatto alla realizzazione di molte ricette gustose è la castagna che diventa la protagonista indiscussa di una sagra organizzata nel pittoresco centro di Montefiore Conca dall’11 al 25 ottobre. La 45° Edizione della Sagra della Castagna si trasforma in un tripudio di aromi, musica e risate proprio quello che ci vuole per trascorrere piacevolmente una giornata d’autunno.

A Saludecio nell’entroterra riminese al confine con le Marche, invece, l’11 ottobre si svolge la Festa delle Noci frutto la cui coltivazione in questa zona un tempo era molto sviluppata. La manifestazione unisce alla proposta di specialità a base di noci, alla tradizionale lotteria e alle sonorità della Romagna una ricorrenza religiosa che ricorda la figura del Beato Amato.